aggiornato il 21/12/2012 alle 9:45 da

Tutte le novità della tredicesima edizione del presepe vivente

IMG_0276CONVERSANO – Parte mercoledì la tredicesima edizione del Presepe Vivente, organizzato come di consueto dalla parrocchia Carmine in collaborazione con l’Unitalsi, in una nuova location: il monastero di San Benedetto, il complesso monastico edificato tra il VI e l’VIII secolo. Il “Monstrum Apuliae” verrà così reso accessibile da un percorso studiato per coinvolgere. S’inizia attraversando il chiostro grande, per poi passare all’interno delle sale del museo. Alcune suggestive scene, il matrimonio di Maria, l’annunciazione e la visita ad Elisabetta, verranno ambientate, invece,  nel chiostro medioevale dall’originale forma trapezoidale. Di qui si passerà all’interno della chiesa romanica, ricca di affreschi e decorazioni barocche, che così i visitatori potranno ammirare prima di raggiungere il villaggio di Betlemme, dove sarà collocata la grotta, nel cortile esterno che un tempo ospitava le proiezioni del cinema d’estate. Una natività dal respiro medievale che andrà in scena in quattro date: 26 e 30 dicembre, 5 e 6 gennaio per l’arrivo dei Re Magi. Al Presepe si potrà accedere dalle 16,30 alle 21.

© Riproduzione riservata 21 Dicembre 2012