aggiornato il 15/09/2013 alle 9:58 da

Addio all’on. Giuseppe Di Vagno. Il cordoglio di Napolitano

Di Vagno NapolitanoCONVERSANO – Aggiornamento: Informato della scomparsa di Giuseppe Di Vagno, il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha inviato ai familiari e alla Fondazione Di Vagno il seguente messaggio.
“Ho appreso con sincera commozione la triste notizia della scomparsa di Giuseppe Di Vagno. Lo ricordo come parlamentare, uomo di governo e appassionato esponente del meridionalismo nelle file del Partito Socialista Italiano. La sua semplicità e cordialità umana gli procurava larghe simpatie anche nella sinistra di opposizione. Conservo viva l’immagine dell’ultima occasione di incontro in un bel convegno a Conversano. Partecipo affettuosamente al dolore dei familiari e al cordoglio della sua città “.

Si è spento, ieri sera all’età di 91 anni, l’avvocato Giuseppe Di Vagno, esponente di primo piano, a livello nazionale, del Partito Socialista Italiano nel periodo della Prima Repubblica. L’on. Di Vagno è stato Sindaco della Città di Conversano, Parlamentare, Sottosegretario di Stato e Presidente dell’Isveimer. Era  figlio del Gigante Buono, di cui portava il suo stesso nome, assassinato dai fascisti al termine di un comizio, a Mola di Bari il 25 settembre 1921.
Dopo la sosta nella Chiesa della Passione di Conversano, la salma sarà trasferita nella Camera ardente che sarà aperta domani, lunedì 16 alle ore 11 in Municipio. Da qui, alle ore 15.30 il corteo raggiungerà la Basilica Cattedrale per il rito funebre.
Giuseppe Di Vagno, nato a Conversano il 30 gennaio del 1922, si laureò in Giurisprudenza e iniziò l’attività forense presso lo studio del senatore barese Giuseppe Papalia. Successivamente si trasferì a Milano dove continuò la professione di avvocato. Fu eletto deputato nelle fila de PSI nel 1963 e la sua elezione fu riconfermata fino al 1983 quando fu nominato presidente dell’Isveimer. Ha ricoperto la carica di sottosegretario al Mezzogiorno, all’Interno e all’Industria.

© Riproduzione riservata 15 Settembre 2013

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento