aggiornato il 07/01/2014 alle 18:20 da

L’arrivo dei Re Magi chiude il presepe vivente

IMG 11CONVERSANO – Con l’arrivo dei Re Magi, ieri sera, si è chiusa l’edizione 2013 del presepe vivente. Nuove scene e rinnovati luoghi per la rappresentazione della Natività, organizzata dalla parrocchia Carmine, andata in scena nell’ex monastero di San Benedetto. Le stanze e i chiostri dell’antico monastero hanno ripreso vita per una sera e hanno riproposto le storie del Vangelo che narrano la nascita del Messia. Per la prima volta tutti e tre i chiostri del “Monstrum Apuliae” sono stati racchiusi in un unico evento. La rappresentazione degli antichi mestieri, alternata alle famose tappe dell’avvento di Cristo, hanno reso suggestivo l’ambiente e la degustazione di pettole e frittelle ha accompagnato i visitatori nel ricco percorso fino alla grotta. Tanti i figuranti, appartenenti alla parrocchia di don Luciano Rotolo, all’Unitalsi e all’oratorio Pier Giorgio Frassati, diretti come da tradizione da Michele Laruccia, e tanti anche gli animali che, come al solito, attirano molto le attenzioni dei bambini. Al termine del giro c’è anche tempo per visitare le stanze del museo civico rimesse a nuovo.

© Riproduzione riservata 07 Gennaio 2014

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento