aggiornato il 06/06/2015 alle 15:36 da

Protesta dei cerasicoltori

CONVERSANO – I produttori cerasicoli di Conversano minacciano di non raccogliere più le ciliegie e di lasciare a casa migliaia di braccianti che oggi sono impegnati nella raccolta. Denunciano la vergogna dei prezzi bassissimi delle ciliegie Ferrovia e il rifiuto di acquisto da parte dei commercianti delle ciliegie Giorgia. Dopo un anno di cura, sacrifici, ansie tutto è vanificato dal comportamento dei commercianti che strozzano il mercato e i cerasicoltori. Le associazioni di categoria chiedono l’intervento immediato delle autorità (Sindaco, Presidente di Regione, Prefetto) per risolvere il problema. In mancanza non saranno in grado di garantire l’ordine pubblico messo a rischio dalle forme di protesta eclatanti che si vogliono intraprendere.

 

ciliegie giorgia

© Riproduzione riservata 06 Giugno 2015

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento