aggiornato il 15/08/2015 alle 15:19 da

Fulmine di Ferragosto, la foto del pranzo

 

tavolata ferragosto fulmine 2

CONVERSANO – Aggiornamento – Sono stazionarie le condizioni della donna putignanese che versa in coma da ieri pomeriggio al Di Venere di Carbonara, dopo che un fulmine ha colpito il trullo in cui si trovava con alcuni amici.

Emma Loliva, 45 anni, maestra elementare, sarebbe stata scaraventata violentemente sul pavimento di pietra, urtando forte la testa. Il colpo le ha provocato un edema cerebrale.
Gravi, ma non preoccuparti, le condizioni di un ragazzo ricoverato presso il San Giacomo di Monopoli per arresto cardiaco. E’ stato invece già dimesso il 51enne carabiniere servizio a Taranto. Il militare putignanese ha riportato ustioni al collo e ad un braccio.
La comitiva, costituita da circa 30 putignanesi, si trovava nella pineta di una villetta ubicata nei pressi del Castello di Marchione per il pranzo di Ferragosto. Quando è arrivato il temporale, il gruppo ha cercato riparo all’intero di un trullo. Ma un fulmine si è abbattutto sull’abitazione. La scarica elettrica ha quindi attraversato le chianche bagnate, arrivando fino all’interno dell’abitazione e prapagandosi attraverso alcuni oggetti metallici, tra cui la collanina indossata dal militare. Un fatto rarissimo, la cui assurdità è percepibile guardando la foto pubblicata questa mattina da faxonline.it. E’ stata scattata qualche istante prima che il fulmine colpisse il trullo. La comitiva era a tavola, pronta per consumare il pranzo di Ferragosto, ignara del fatto che di lì a poco sarebbe stata sorpresa da un temporale che avrebbe trasformato una giornata di festa in tragedia.

 

CONVERSANO – Aggiornamento – L’incidente è avvenuto nella campagne comprese tra Conversano, Castellana e Putignano, a poche centinaia di metri dal Castello di Marchione, secondo le prime indiscrezioni, la comitiva, composta da dodici putignanesi, si era rifugiata nel trullo per ripararsi dalla pioggia quando una una saetta ha colpito la parte esterna del manufatto . Una carica elettrica con un potenziale enorme che si sarebbe scaricata lungo delle chianche bagnate diventate il conduttore che avrebbe trasferito nel trullo la potenza del fulmine. Le condizioni di tre persone risultano essere ancora gravi. Tra queste a destare più preoccupazione sarebbe la signora ricoverata al Di Venere.

CONVERSANO – Stavano per pranzare all’ombra di una pineta, nei pressi di un trullo in contrada Marchione, a Conversano, quando sono stati colpiti da un fulmine. Nove dei dodici partecipanti al pranzo, tra cui tre bambini, sono ricoverati in tre ospedali, a Monopoli, Putignano e al Di Venere di Carbonara. In quest’ultimo ospedale è stata trasferita dal pronto soccorso di Putignano una donna in condizioni apparse subito gravissime. Stando ad una prima ricostruzione la comitiva sarebbe stata travolta da una scarica elettrica generata da una saetta. Sul posto sono tempestivamente arrivati i vigili del fuoco il 118 ed il nucleo radiomobile dei carabinieri di Monopoli che sta lavorando per ricostruire l’accaduto.

© Riproduzione riservata 15 Agosto 2015

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento