aggiornato il 14/09/2015 alle 17:45 da

Altro furto di rame sulla linea delle Ferrovie Sud Est

STAZIONE CONVERSANOCONVERSANO – Un altro furto di cavi rame ai danni della linea ferroviaria delle Ferrovie del Sud Est è stato messo a segno nella notte tra domenica e lunedì sulla tratta Rutigliano-Conversano. I malviventi hanno tagliato cavi di rame per oltre 2,8 km. Il furto ha provocato ritardi e disagi ai lavoratori e ai tanti studenti pendolari alle prese con il primo giorno di scuola, fino alle ore 16 di questo pomeriggio, quando, in tempi record, la linea è stata completamente ripristinata. I furti di cavi di rame rappresentano ormai una vera e propria emergenza per tutta la tratta servita, vista la frequenza quasi settimanale dei furti. “Non possiamo più andare avanti così – spiegano dalla direzione tecnica dell’azienda – perché i continui furti di rame sulle nostre linee ferroviarie sono un problema che investe non solo la nostra società, ma tutto il territorio. Per questo chiediamo alle istituzioni di poter aprire un tavolo tecnico a cui invitare i rappresentanti delle forze dell’ordine, delle Prefetture e dei Comuni coperti dai nostri servizi”. L’invito alle istituzioni e ai cittadini da parte della direzione tecnica delle Ferrovie del Sud Est è quello di fornire qualsiasi elemento utile per fermare e assicurare alla giustizia i ladri di rame che stanno saccheggiando continuamente la linea ferroviaria. “Continuiamo a pagare centinaia di migliaia di euro di danni – concludono dalla direzione tecnica dell’azienda – con soldi che potrebbero essere investiti per migliorare la qualità del servizio. A pagare i danni dei furti sono le FSE sotto il profilo tecnico ed economico e i viaggiatori ai quali vengono sottratte risorse che potrebbero essere destinate al miglioramento della qualità dei servizi”.

© Riproduzione riservata 14 Settembre 2015

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento