aggiornato il 16/01/2016 alle 18:59 da

Non ci sono soldi. Stop ai lavori nella scuola di Via Giotto

scuola materna via giottoCONVERSANO – Mancano i fondi e i lavori per la riqualificazione energetica della scuola di via Giotto si fermano. Ai genitori degli alunni era stato promesso che i lavori di manutenzione straordinaria sarebbero stati ultimati nello scorso mese di dicembre. L’impegno assunto dagli amministratori comunali aveva parzialmente placato gli animi dopo i malumori espressi dai genitori degli scolari, trasferiti nell’edificio di via De Amicis e di via Buonarroti (trasferimento che ha generato disagi anche in quei plessi, non predisposti per accogliere i “nuovi arrivi”).

Si scopre oggi che l’impresa aggiudicataria dell’appalto, da quando ha iniziato i lavori, non avrebbe ricevuto un euro. Il mancato pagamento è dovuto al ritardo del trasferimento di fondi da parte della Regione Puglia. Così i lavori sono sospesi. Non si sa fino a quando. In Comune manifestano un cauto ottimismo per la risoluzione in tempi brevi della questione. Lo stesso ottimismo espresso quando sono iniziati i lavori nell’edificio scolastico di via Giotto, in occasione della chiusura della scuola di via Tre Pergole e quando sono stati prospettati progetti ambiziosi per via Sassari.

Un ottimismo che, evidentemente, non porta bene e che sta trasformando l’emergenza in un disagio quotidiano senza fine. Una condizione questa che rischia assuefare l’utenza alla gravità delle condizioni in cui versano gli edifici scolastici cittadini. Dove i bambini fanno lezione nelle palestre. Come i terremotati.

Per il futuro sarebbe utile un approccio realistico alla questione, sostituendo  l’ottimismo con il realismo di previsioni chiare sui tempi di intervento e sulla conclusione delle opere. Si cerchi, almeno, di iniziare il prossimo anno scolastico restituendo edifici dignitosi al mondo della scuola e all’infanzia conversanese.

© Riproduzione riservata 16 Gennaio 2016

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento