aggiornato il 21/05/2012 alle 13:37 da

Martucci, dissotterrati rifiuti solidi urbani bruciati

CONVERSANO – Dopo i pali della luce e le corde per l’attracco delle navi estratte sabato dal primo dei terreni sequestrati da Noe e carabinieri di Conversano in c.da Pozzovivo, questa mattina le indagini sono proseguite nel secondo terreno, di proprietà del Comune di Mola di Bari. Dagli scavi eseguiti, profondo fino a 9 metri, sono emersi rifiuti solidi urbani bruciati oltre a pneumatici e ad una batteria d’auto. Domani le indagini proseguiranno in territorio di Conversano.
rifiuti_discarica-conversano_1rifiuti_discarica-conversano_2rifiuti_discarica-conversano_3rifiuti_discarica-conversano_4rifiuti_discarica-conversano_5rifiuti_discarica-conversano_6rifiuti_discarica-conversano_7

© Riproduzione riservata 21 Maggio 2012