aggiornato il 12/07/2010 alle 8:28 da

Blitz antidroga

MOLA – Blitz antidroga questa mattina a Mola di Bari. Impegnati quaranta carabinieri della Compagnia di Monopoli, supportati da un elicottero ed unità cinofile antidroga, per l’esecuzione di cinque ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dalla Procura Distrettuale Antimafia di Bari. Tale provvedimento è stato emesso nei confronti di presunti appartenenti ad un gruppo dedito al traffico di stupefacenti a Mola e dintorni.
L’operazione, chiamata  “Gatto Matto”, scaturisce dal rinvenimento di una mitragliatrice e da un chilo e seicento grammi di haschisc scovati il 28 dicembre 2007 all’interno di uno stabile di questo centro, che portò all’arresto del “custode”, Emanuele Grande, classe 1986 e da una successiva attività di indagine delegata dall’Autorità Giudiziaria. Da allora sono partite le indagini che hanno permesso di delinare il profilo di un’organizzazione emergente costituita da cinque soggetti, tutti molesi, che a vario titolo, erano dediti alla detenzione, confezionamento e spaccio di sostanze stupefacenti di tipo “cocaina” nei confronti di giovani di Mola di Bari e di paesi limitrofi (Polignano a Mare, Rutigliano, Conversano).
L’attività vedeva coinvolti il 44enne Francesco Chiarelli, in quanto la sua abitazione era utilizzata come base logistica per il confezionamento dello stupefacente;  la 50enne Leonarda Di Bari e suo figlio 21enne Antonio Soldano, attivi procacciatori di clienti ed anello di congiunzione tra l’organizzazione ed i pusher, fungevano da “vedette” per informare i vari componenti del sodalizio della presenza dei militari. Infine il 20enne Giuseppe Deliso e il 25enne G.L. (unico incensurato della banda), “pusher” e referenti dello spaccio al dettaglio.
Complesse le indagini. I componenti, infatti, prima di smerciare lo stupefacente controllavano le pattuglie delle Forze dell’Ordine seguendone i loro percorsi. Soltanto avendo la certezza di poter “lavorare” con la massima “tranquillità”, gestivano il mercato utilizzando un linguaggio criptato e con la  certezza di eludere i controlli di polizia.
Ulteriori informazioni e aggiornamenti sul numero di Fax in edicola sabato mattina

© Riproduzione riservata 12 Luglio 2010

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento