aggiornato il 18/10/2012 alle 11:00 da

Emergenza rifiuti, stop al mercato settimanale di Conversano

camion_fermi_discaricaCONVERSANO – I primi effetti del sequestro penale delle vasche di discarica di servizio soccorso a servizio dell’impianto di selezione, biostabilizzazione e produzione di cdr di contrada Martucci cominciano ad essere visibili in città come testimonia la foto che vedete pubblicata. Pare, infatti, che l’Amiu Trani, gestore della discarica di Trani in località Puro Vecchio, individuata dalla Regione Puglia come sito per sopperire momentaneamente all’emergenza, abbia fatto sapere di non poter accettare i conferimenti del rifiuto biostabilizzato da discarica prodotto presso l’impianto complesso a servizio del bacino di utenza Ba/5 perché già ai limiti della sostenibilità a seguito del conferimento dei rifiuti prima conferiti nella discarica di Giovinazzo. E’ ormai emergenza ambientale anche a Conversano, dove oggi non è stata effettuata la raccolta dei rifiuti solidi urbani. Cassonetti stracolmi di rifiuti si possono notare lungo le strade cittadine. Il Sindaco, nelle prossime ore, dovrebbe emettere un’ordinanza con cui vieta il deposito dei rifiuti nei cassonetti e invita i cittadini a tenerli in casa  in attesa che si risolva il problema dello smaltimento in una discarica diversa da quella di contrada Martucci. Con un’altra ordinanza, stando a quanto si apprende nei corridoi di Palazzo di Città, il Sindaco dovrebbe vietare lo svolgimento del mercato settimanale di domani che a Conversano si tiene ogni venerdì.

 

(Nella foto i camion fermi dinanzi alla discarica chiusa e impossibilitati a scaricare)

© Riproduzione riservata 18 Ottobre 2012

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento