aggiornato il 30/11/2022 alle 14:12 da

Tornano “Le bande” di Giordano

Ritorna al cinema giovedì ad Alberobello “Le bande” di Lucio Giordano, che annuncia di voler girare un sequel della pellicola cult. Una serata in cui saranno protagonisti gli eroici gesti delle fiamme gialle in uno dei periodi più bui della storia di questa regione.

Sono passati ben 22 anni dall’Operazione Primavera, che nel 2000 represse con determinazione il fenomeno del contrabbando di sigarette. Per ricordare il sacrificio dei servitori dello Stato morti per riaffermare la legalità verrà ripresentata la pellicola che 15 anni fa raccontò con forza e realismo la storia di quella battaglia dello Stato italiano.

“Le bande” del conversanese Lucio Giordano è stato il primo film in assoluto girato con la totale collaborazione della Guardia di Finanza. Un documento denuncia che ha partecipato alla 62esima Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, ha ricevuto menzione al “David di Donatello 2006” e la qualifica di qualità di “Film d’Essai” da parte del Ministero dei Beni culturali.

L’appuntamento è per giovedì primo dicembre alle 18,45 al “Cinema teatro dei Trulli” di Alberobello. Il film torna in una versione digitalizzata e soprattutto integrale. All’epoca la censura era intervenuta su alcune scene perché particolarmente violente.

Il regista annuncia che l’anno prossimo vuole girare un sequel della pellicola. «Oggi ci sono situazioni diverse, lo scenario è cambiato, ma meritano di essere comunque raccontate e approfondite». Per lui la serata è un grande omaggio alle forze dell’ordine, ospiti saranno proprio loro, con la presenza per esempio dei rappresentanti della Guardia di Finanza delle compagnie di Monopoli e Putignano. «È un modo per ricordare un periodo buio che non può essere dimenticato. Come non può esserlo il sacrificio dei finanzieri che sono morti lottando contro la piaga del contrabbando».

© Riproduzione riservata 30 Novembre 2022

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commento *
Nome
Email *
Sito web