aggiornato il 17/09/2012 alle 17:17 da

Lector in Fabula chiude con la Camusso

lector_in_fabulaCONVERSANO – Si è chiuso ieri sera con l’intervento del segretario generale della Cgil Susanna Camusso l’ottava edizione di Lector in Fabula, il festival delle parole che anche quest’anno ha riscosso molto successo. La trovata di incentrare i quattro giorni di dibattito sul riformulare il vocabolario della democrazia, assegnando ad ogni ospite una parola smarrita da reinventare è stata sicuramente vincente. Molti i personaggi illustri al centro del dibattito politico attuale che si sono alternati tra la ex chiesa di San Giuseppe, il palco di piazzetta Sturzo e il chiostro di San Benedetto, nonostante il tempo non sia stato spesso clemente, per parlare di “regole”, “uguaglianza”, “futuro”, “realtà” e molto altro. Particolarmente affollati soprattutto gli incontri con il Ministro dell’Ambiente Clini di venerdì sera e quello di sabato con ospite appunto la Camusso che ha parlato di una questione importante quella del “lavoro”. Presentazioni di libri, workshop per studenti, mostre ed eventi collaterali hanno poi caratterizzato a latere l’evento organizzato dalla Fondazione di Vagno.

© Riproduzione riservata 17 Settembre 2012