aggiornato il 20/11/2014 alle 11:02 da

Tari, la prima rata scade oggi, ma non ci saranno costi di mora aggiuntivi per chi non paga

pagamenti tari-conversanoCONVERSANO – Nella notte tra il 19 e il 20 novembre (data in cui scade il pagamento della prima rata Tari) il sindaco con un post sul suo sito fa sapere di aver  “convocato per martedì prossimo 25 novembre, alle 17, il tavolo tecnico avente ad oggetto la discussione sulle tariffe Tari” per  “trovare, ove possibile, una soluzione all’aumento delle tariffe della tassa rifiuti. Il sindaco nelle more, si è attivato per richiedere un parere tecnico agli uffici comunali, affinché possa essere verificata la fattibilità di quanto stabilito nel corso dell’ultimo consiglio comunale. Nel frattempo, la rata per il pagamento della prima rata Tari resta quella del 20/11 salvo poi la possibilità di concedere proroghe a seguito del tavolo tecnico di martedì. Per coloro che non pagheranno, non ci saranno al momento costi di mora aggiuntivi in quanto trattasi ancora di avviso bonario di pagamento”. Frattanto, i consiglieri di opposizione hanno chiesto la convocazione urgente e straordinaria di un consiglio comunale monotematico con il seguente ordine del giorno: “dimissioni del sindaco Lovascio per la mancata risoluzione della problematica tassa rifiuti e del servizio di gestione di raccolta e smaltimento e per comportamento scorretto improntato al mancato rispetto degli impegni presi in consiglio comunale in presenza dei cittadini di Conversano”.

© Riproduzione riservata 20 Novembre 2014