aggiornato il 15/01/2011 alle 14:39 da

Socialisti a congresso

CONVERSANO – socialisti-a-congresso“Siamo un piccolo partito, ma vitale”: con queste parole il confermato segretario per l’anno 2011, Cesare Preti, ieri sera, nella ex chiesa di San Giuseppe, ha aperto i lavori del congresso del partito socialista. A sostegno, i risultati del tesseramento, i voti alle elezioni regionali e le iniziative organizzate dalla Federazione dei Giovani Socialisti, che mostrerebbero la “radicalità del partito”. Quanto al futuro, Preti auspica una “concertazione con tutti i soggetti politici di centro e di sinistra per giungere finalmente alla sinergia necessaria per lo sviluppo della comunità, mettendo tra parentesi le differenze”. Anche gli interventi del pubblico vanno nella direzione della sinergia. Dalla prof. ssa Lucia Cacciapaglia al capogruppo di Sel, Pasquale Bonasora, tornato sulla necessità di portare la discussione politica fuori dall’aula consiliare, dal presidente del consiglio, Pasquale Gentile al segretario cittadino del Pd, Rino Ranieri, per il quale la realizzazione di un coordinamento delle forze alternative spetta ai partiti e non ai rappresentanti in consiglio.

© Riproduzione riservata 15 Gennaio 2011