aggiornato il 30/07/2021 alle 18:46 da

Difendevano chi inquina, rinunciano al mandato

Da giorni sono finite al centro del dibattito politico due avvocatesse, Catiana Sportelli e Daniela Martino che difendevano due imputati per reati ambientali commessi nel territorio di Conversano, lo stesso comune in cui le due professioniste ricoprono la carica di consigliere comunali. Nel consiglio comunale di questa mattina le consigliere Sportelli e Martino hanno comunicato di aver rinunciato all’incarico con il quale erano impegnate nella difesa di due persone, un conversanese ed un castellanese, accusati di aver commesso reati ambientali che vedevano come persona offesa il Comune di Conversano. Il caso era stato sollevato dall’opposizione che ha chiesto al Sindaco di revocare una delibera di giunta con la quale il Comune di Conversano ha deciso di non costituirsi parte civile nel processo nel quale sono imputati i due soggetti che erano difesi dalle due consigliere comunali. Il sindaco ha confermato che non intende revocare l’atto e che, chi è legittimato a costituirsi parte civile, è lo Stato. La delibera di giunta, ha detto in sostanza il Sindaco, non è stata in alcun modo influenzata dal fatto che i due imputati sono difesi da due consigliere comunali.

© Riproduzione riservata 30 Luglio 2021

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commento *
Nome
Email *
Sito web