aggiornato il 27/06/2010 alle 15:12 da

Lovascio è il nuovo presidente dell’Ato

CONVERSANO – Il sindaco di Conversano, Giuseppe Lovascio,  è stato eletto presidente dell’ATO BA/5 nell’assemblea del 23 giugno scorso. L’elezione di Lovascio, che sostituisce nella guida del consorzio il sindaco di Putignano, Gianvincenzo Angelini De Miccolis, è frutto di un accordo tra le componenti di centrodestra e di centrosinistra presenti nell’assemblea dell’ATO.
A proporre formalmente l’elezione di Lovascio a presidente dell’ATO, è stato il sindaco di Castellana, Franco Tricase, a nome del centrodestra. Il sindaco di Noicattaro, Vanni Di Pierro, invece, a nome del centrosinistra, nell’assicurare l’elezione all’unanimità di Lovascio, ha chiesto di nominare vice presidente Gianvincenzo Angelini De Miccolis “per dare un segnale di continuità  alla attività che si sta svolgendo”. Ha quindi ringraziato il presidente uscente per la professionalità, per la disponibilità e la signorilità con cui ha svolto il suo ruolo istituzionale.
Anche l’assessore di Gioia del Colle, Giovanni Mastrangelo ha ringraziato il presidente uscente per l’attività svolta sottolineando che la mancata rielezione di De Miccolis non deve essere intesa  come un atto “di sfiducia per il lavoro svolto,  ma come una compensazione  politica in un ente sovracomunale”.
Ai ringraziamenti si è unito il sindaco di Castellana, Franco Tricase. Il sindaco De Miccolis  ha ringraziato i sindaci per la collaborazione ricevuta “perché”, ha dichiarato, “c’è  stata la collaborazione di tutti. Talvolta, ho dovuto fare dei richiami scritti formali ai Comuni”, ha detto il primo cittadino di Putignano, “ma non l’ho fatto per gusto, ma per obbligo istituzionale del ruolo ricoperto. Sono certo che chi subentrerà saprà lavorare ancora meglio e quindi  ritengo che sia corretto procedere a questa alternanza; ne avevo parlato in  precedenza anche in virtù di una giusta proposizione rispetto a quello che è il ruolo che la ATO deve svolgere per il territorio”.
Secondo gli accordi intercorsi  subito dopo l’elezione, Lovascio si è insediato immediatamente nella carica di presidente dell’Ato ed ha nominato suo vice Gianvicenzo Angelini De Miccolis, che è stato eletto componente del comitato esecutivo insieme al sindaco di Alberobello.

© Riproduzione riservata 27 Giugno 2010