aggiornato il 29/06/2010 alle 17:08 da

Discarica, prorogata di sei mesi la chiusura

CONVERSANO – Con ordinanza n.1 del 29 giugno 2010  il Presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, di fatto, ha prorogato di 180 giorni la chiusura della discarica di proprietà della Lombardi Ecologia, sita a Conversano, in contrada Martucci, al confine con il territorio di Mola di Bari. L’impianto di smaltimento della Lombardi Ecologia doveva essere chiuso il 30 giugno 2010 in base alla precedente ordinanza commissariale n. 80 del 30/12/2009, con cui si disponeva l’avvio dell’esercizio provvisorio dell’impianto complesso realizzato, in contrada Martucci, attraverso il trattamento della biostabilizzazione dei rifiuti prima di essere smaltiti nella discarica della Lombardi Ecologia. La stessa ordinanza commissariale disponeva che entro il primo luglio 2010 doveva essere avviato l’impianto complesso a servizio del Bacino Ba 5, costituito da linea di biostabilizzazione, selezione, produzione Cdr e discarica di servizio-soccorso. Frattanto, a complicare le cose, è intervenuta la sentenza del Consiglio di Stato che di fatto annulla la gara  con cui la CO.GE.AM si è aggiudicata la gara per la  realizzazione dell’impianto complesso che è stato effettivamente realizzato e collaudato. Gara che oggi è stata di fatto annullata, con sentenza definitiva.
La sentenza del Consiglio di Stato ha indotto alla prudenza l’amministrazione comunale di Conversano che, fermo restando la volontà di acquisire al patrimonio comunale le aree su cui è sorto l’impianto complesso, ha deliberato di sospendere l’esecuzione del provvedimento in attesa che la Regione e la Provincia si conformino a quanto stabilito dai Giudici di Palazzo Spada con sentenza n.3634 e adottino i provvedimenti consequenziali.
Sulla base di tali motivazione il governatore Vendola ha prorogato quanto disposto  con ordinanza commissariale n.80 del 30/12/2009 per un periodo di 180 giorni.

© Riproduzione riservata 29 Giugno 2010