aggiornato il 07/09/2012 alle 17:25 da

Udc, Achille rimette il mandato nelle mani del direttivo

nino_achilleCONVERSANO – L’Udc con rammarico ha preso atto del contenuto del comunicato stampa a firma dei segretari politici dell’Api, Moderati e Popolari, Pd e Psi, con il quale usando grave terminologia hanno sancito di voler irrevocabilmente cessare l’accordo di coalizione con il medesimo; adducendo tale decisione con la presentazione da parte dell’Udc all’eventuale primarie della coalizione del signor Domenico D’Attoma, responsabile di essere stato attivista del Pdl ed attualmente risultante iscritto alla stessa compagine. Nella verità dei fatti l’intero direttivo dell’Udc non era a conoscenza di tale dato, ne tantomeno lo stesso ci ha fornito informazione nel merito. Nonostante ciò, per la maturità politica che ci riconosciamo, ce ne assumiamo tutte le responsabilità, rimettendo al nostro elettorato qualsiasi opinione. A sostegno di ciò il commissario cittadino Nino Achille ha rimesso il proprio mandato nelle mani dell’intero direttivo e della segreteria provinciale.

Di fatto, però, non riusciamo a comprendere il perché questo dato relativo al D’Attoma non sia emerso durante un incontro di coalizione, ma si sia preferito utilizzare un comunicato stampa, il quale riporta opinioni e considerazioni che riteniamo inappropriate e prive di alcun fondamento politico, umano e personale. Evidentemente questo dato  potrebbe far pensare che ci sia stata una volontà politica pregressa che attendeva con ansia una disattenzione da parte dell’Udc per poter rompere le riga della costituenda coalizione. Concludiamo rinnovando l’invito a tutte le forze moderate e progressiste, che realmente vogliono costruire un progetto per Conversano, a confrontarci su un programma politico/amministrativo per la città.

© Riproduzione riservata 07 Settembre 2012

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento