aggiornato il 22/02/2016 alle 9:10 da

Indeco Conversano, il bis è servito: la Coppa Italia resta in Puglia

Indeco Conversano campione foto Maurizio SebastianoCONVERSANO -La coccarda tricolore resterà cucita sul petto dell’Indeco Conversano anche nella stagione 2016/17. La compagine rossoblu, infatti, ha battuto il Cassano Magnago nell’atto conclusivo delle Final Eight di Coppa Italia, bissando il successo di un anno fa e conquistando il secondo titolo stagionale dopo la Supercoppa Italiana vinta a settembre contro il Salerno.

LA PARTITA – Il tempo sembra essersi fermato per Conversano e Cassano Magnago che, a nove mesi dall’ultima finale scudetto, si ritrovano faccia a faccia per contendersi la Coppa Italia. Sul parquet del Pala San Nicolò di Teramo l’avvio di gara e tutto sommato equilibrato con Rotondo e Dalla Costa subito protagoniste e con le rossoblu campionesse d’Italia in carica che al minuto numero 10 sono avanti per 5-2. Le lombarde cercano di rifarsi sotto nel secondo terzo di frazione facendo tuttavia i conti con il muro invalicabile eretto dalla solita, strepitosa, Martina Giona. Siamo al minuto numero 20 ed il Conversano conduce per 9-5, un punteggio che sembra far pendere gli equilibri dalla parte delle pugliesi. Prima dell’intervallo, però, il Cassano Magnago si trasforma e con uno sforzo fisico e mentale notevole riesce a riagguantare il punteggio e ad andare negli spogliatoi sul parziale di 11-11. A questo punto sull’inerzia della partita non ci sono più certezze assolute anche se bisogna attendere pochi minuti della ripresa per capire su che pullman viaggerà la Coppa al termine dei sessanta minuti di gioco. Il secondo tempo, infatti, si tinge tutto di rossoblu per merito di un’Indeco carica e determinata, e complice un Cassano Magnago piuttosto stanco soprattutto nel finale. Finisce, dunque, con il punteggio di 24-17 per la banda del presidente Roscino e con il pubblico conversanese giunto in Abruzzo ancora una volta in delirio per l’ennesimo successo delle proprie beniamine. Per capitan Chiarappa e compagne si tratta del quinto trofeo conquistato nel corso dell’ultimo biennio, un trofeo che consente di continuare a sognare il secondo “triplete” consecutivo.

RICONOSCIMENTI INDIVIDUALI – A suggellare il successo dell’Indeco Conversano al termine della tre giorni teramana anche il riconoscimento individuale assegnato a Martina Giona, premiata come miglior portiere del torneo.

Indeco Conversano – Cassano Magnago 24-17 (p.t. 11-11)
Indeco Conversano: Roscino, Babbo 1, Barani 1, Caccioppoli, Chiarappa, Ganga 3, Giona, Lo Greco, Lopriore, Rotondo 9, Trombetta 1, Moroca, Duran 9, Minoia. All: Giuseppe Fanelli
Cassano Magnago: Dovesi, Meneghin, Parini, Bongiovanni 2, Dalla Costa 6, Del Balzo 1, Losio, Cobianchi, Avramova, Vlaskalic 3, Bassanese 3, Colombo, Clerici 2. All: Silvia Beltrame
Arbitri: Iaconello – Iaconello

© Riproduzione riservata 22 Febbraio 2016