aggiornato il 08/07/2011 alle 16:21 da

Lelio Ramunni in Russia

CONVERSANO –lelio-ramunni-in-russia2 E’ partito giovedì scorso alla volta di Mosca, dove, questa sera si disputerà uno dei galà internazionali più importanti al mondo, con 2 titoli mondiali in palio e, soprattutto, la grande sfida Russia vs resto del mondo, in cui gli 8 atleti russi più forti in questo momento affronteranno gli 8 atleti più forti provenienti da Brasile, Francia, Portogallo, Belgio, Serbia Slovacchia, Marocco e Italia. A rappresentare la nostra nazione negli 81 kg il nostro campione che, con questa convocazione, dopo i match in Grecia e Romania, dimostra ancora una volta di essere entrato a pieno titolo tra i fighter più forti e più importanti a livello europeo. Non sarà una passeggiata per Lelio, che dovrà vedersela con il pluricampione mondiale Alexander Stetsurenko, atleta russo con all’attivo più di 130 match (più di 4 volte quelli di Ramunni che ne ha solo 34). “Stetsurenko è un ottimo pugile, anche se credo di essergli superiore con le gambe. Fossi a inizio stagione con nessun problema fisico, sarei sicuramente più tranquillo, oggi, invece, devo fare i conti con numerosi acciacchi, soprattutto sul lato sinistro, dove gomito, spalla e piede sono messi male. Spero che questi problemi non compromettano il match – conclude Ramunni – se riesco a fare quello che ho preparato Stetsurenko, pur essendo più preparato e esperto di me, non avrà sicuramente vita facile sul ring”.

© Riproduzione riservata 08 Luglio 2011