aggiornato il 13/11/2011 alle 11:42 da

Azzurri battono Fata Morgana, Palacastellaneta in festa

CONVERSANO – azzurri_conversano_1Missione compiuta per gli Azzurri che contro il Fata Morgana danno vita ad una bella partita, dall’epilogo dolce che recita 6 a 4 per i conversanesi. Il match è combattuto, con continui cambi di fronte e sorpassi. L’ultimo, quello decisivo, porta la firma di Elton Soares che a 35 secondi dal termine inventa un’autentica perla, un tiro a girare che si infila sotto l’incrocio. La gara che si è disputata ieri al Palacastellaneta   resterà nella mente degli appassionati del futsal cittadino. Avversario un ostico Fata Morgana, formato da giocatori giovani ed italiani, che hanno mostrato grandissime qualità. Il pomeriggio per gli Azzurri non è cominciato bene, dopo due minuti di studio, gli avversari passano in vantaggio con una rete del numero 5 Campolo. I ragazzi di Masi sono un po’ contratti e ci mettono qualche minuto per imbastire un’offensiva efficace. Ci provano soprattutto da fuori i  conversanesi, ma il numero uno Ferrara è sempre attentissimo e non fa passare nulla. Poi, i padroni di casa serrano i ritmi ed i risultati si vedono: prima Soares, dopo uno splendido triangolo con Belleboni, non riesce a concludere e poi Sciannamblo sigla il pareggio all’8′ dopo un contropiede tre contro uno. La rete scuote il Conversano che continua a spingere. I calabresi, però, mostrano una fase difensiva invidiabile. Al 15′, comunque, Sciannamblo si libera del diretto marcatore scarica il destro sul secondo palo, ma proprio il legno respinge il tiro. Per fortuna sulla respinta c’è Belleboni che non ha difficoltà ad insaccare. Prima di tornare negli spogliatoi Genghi ha l’occasione di segnare il 3-1 su assist di Chiarella, ma non concretizza. Al ritorno in campo, capitan Casile rimette in equilibrio la partita dopo appena settanta secondi. Il Conversano subisce il colpo e subisce anche il gol del 3-2, firmato da Oliva. Gli Azzurri sono nuovamente costretti a rincorrere, una rincorsa che non dura molto in verità, dato che Fornaro punisce Ferrara sul proprio palo facendo esplodere il palazzetto e ristabilendo la parità. La partita sembra ormai nella mani del Conversano che sfiora il vantaggio con un bellissimo triangolo Belleboni-Chiarella, non concretizzato solo da un miracoloso intervento di Casile in scivolata sulla linea. Sul capovolgimento ospiti ancora in rete con Modafferi che buca Sibilia di testa al nono minuto. La reazione conversanese è furibonda. Gli Azzurri si riversano nella metà campo avversaria alla ricerca del pareggio. L’occasione migliore capita sui piedi di Belleboni che non trova il pertugio giusto per infilare Ferrara in uscita. Al 13′ è Elton Soares a sfruttare l’occasione ed a ristabilire la parità, 4-4. I calabresi non si arrendono e sfiorano ancora una volta il vantaggio, evitato da Chiarella che salva sulla linea. Mister Masi rischia e schiera anche il quinto giocatore di movimento. Al 18′ sembra fatta per il Conversano. Sciannamblo ruba palla, guida la transizione, mette in mezzo per Soares che batte a colpo sicuro, ma è miracoloso l’intervento dell’estremo reggino che salva il risultato. Quando la partita sembrava finita, a trentacinque secondi dal termine, Soares inventa una rete incredibile: un destro a giro che si infila perfettamente sotto l’incrocio. E’ delirio al Palacastellaneta, 5-4 per il Conversano. Il Fata Morgana non ci sta e cerca il pareggio con l’uomo in più, ma, ancora con Soares, gli Azzurri mettono il punto esclamativo alla partita. Finisce 6-4 nel tripudio della gente conversanese.

© Riproduzione riservata 13 Novembre 2011

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento