aggiornato il 28/11/2011 alle 9:53 da

Capitan Rotondo simbolo dello sport conversanese

CONVERSANO – derby_azzurri_fruttattiva_Consegna_TargaIl derby del calcio a 5 disputato sabato è stata la festa del futsal conversanese. Una partita corretta, avvincente e ricca di colpi di scena. Il primo lo ha riservato il mister degli Azzurri Francesco Masi al capitano aiacino Andrea Rotondo. Prima del fischio d’inizio, infatti, il tecnico conversanese ha consegnato nelle mani del numero 2 arancioverde una targa ricordo, per omaggiare un simbolo non solo del calcio a 5 made in Conversano, ma anche di tutto lo sport cittadino. Cresciuto calcisticamente nell’Atletico Conversano con cui ha mosso i primi passi nel mondo del calcio a 11, Rotondo ha sempre vestito la maglia di società conversanesi, difendendo con onore e caparbietà i colori della sua città. Toco Calcio, Azzurri, Real Toco e, ora, Aiace Fruttattiva. Sono queste le squadre nelle quali capitan Rotondo ha militato, segnando sempre caterve di gol in serie C, in serie B e in serie A. Reti in partite nelle quali magari si vede poco, ma gli basta una palla per risultare decisivo e incidere in maniera indelebile il suo nome nel tabellino dei marcatori. Entrambi visibilmente emozionati al momento della breve cerimonia, Andrea Rotondo e mister Masi hanno poi preso il loro posto uno in campo e l’altro, con l’obiettivo di portare a casa un successo nella prima stracittadina della storia del calcio a 5 conversanese. Un plauso va fatto alle due tifoserie e a tutti i giocatori in campo e in panchina che hanno vissuto la gara con grande sportività nonostante la posta in palio fosse molto alta. Alla fine il pareggio è il risultato più giusto per un pomeriggio di grande festa per tutta Conversano.

© Riproduzione riservata 28 Novembre 2011