aggiornato il 14/11/2010 alle 5:51 da

Dab, il cucciolo che cerca famiglia

DabGIOIA – DAB, questo è il nome del protagonista di questo accadimento, è un meticco di 4 mesi circa, che si trascinava per strada dopo essere stato probabilmente investito da un automobilista nei pressi della località di Chiatona. Gianluca Laselva, gioiese e socio del Leo Club di Gioia del Colle, lo ha trovato e portato subito ad una clinica veterinaria  di Bitetto dove è stato tenuto in osservazione per 4 giorni, curato, rimesso in forze. In clinica sono state effettuate delle lastre, nelle quali sono risultate lesioni al bacino destro, al bacino sinistro, al sacro iliaco e al femore sinistro. I sanitari assicurarono che il cucciolo avrebbe potuto recuperare bene data la sua giovane età ma necessitava di un doppio intervento al sacro e al femore per permettergli di rimettersi in piedi. Gli interventi, infatti, che sono stati effettuati, sono andati benissimo infatti ora DAB sta bene “Con tutto il cuore ci siamo occupati di questo povero trovatello – commenta Anna Rosa Pilolla, portavoce del Leo Club Bianca Lancia di Gioia del Colle – che altrimenti sarebbe finito in un canile o avrebbe avuto morte certa non essendo autosufficiente o essere eutanasizzato. Tutto il Club Leo di Gioia del Colle ha voluto adottare DAB. La duplice operazione è stata pagata in parte grazie al contributo dato dal Leo Club di Gioia del Colle, in parte grazie ai proventi di una colletta effettuata su Facebook, a seguito di una nostra richiesta di aiuto. Questa  è la storia di centinaia, migliaia di altri cani che ogni anno, all’arrivo dell’estate, vengono abbandonati da padroni che con le vacanze alle porte non sanno più che farsene di quel quattrozampe che inizialmente era un batuffolo peloso e giocherellone e che poi, ormai cresciuto, è diventato un problema, peso ingombrante, di cui liberarsi nel modo più sbrigativo possibile”. Per fortuna l’avventura di DAB si è conclusa con un lieto fine, in quel giorno in cui il suo sguardo penetrante ha catturato quello dei suoi nuovi amici gioiesi che lo hanno accolto. Ma per un DAB che trova casa e diventa testimonial contro gli abbandoni, tanti altri come lui si apprestano a trascorrere una vita da randagi o dietro le sbarre delle gabbie di un canile.

© Riproduzione riservata 14 Novembre 2010