aggiornato il 11/10/2011 alle 7:57 da

Il comitato “Aria pura” scende in campo

comitato_aria_pura_contro_depuratore_1comitato_aria_pura_contro_depuratore_2

 

 

 

 

 

 

 

 

 

GIOIA – “Aria pura” è questo il nome del comitato cittadino costituitosi in seguito al problema dei cattivi odori rivenienti dal depuratore di via Putignano. Una realtà nata qualche settimana fa che però già sta organizzandosi attraverso i principali canali di comunicazione. Nei giorni scorsi è stato creato il blog in cui si legge: “Il comitato si propone di adottare ogni iniziativa volta alla definitiva risoluzione della problematica inerente il diffondersi nella periferia nord – est dell’abitato di Gioia del Colle di esalazioni maleodoranti provenienti dal depuratore delle acque reflue ubicato nella zona artigianale“. Il resto del sito è in via di costruzione e pare sia prossima anche la costruzione di una pagina su Facebook. L’obiettivo è quello di raccogliere il maggior numero possibile di adesioni e favorire un immediato scambio di vedute e opinioni sulle prossime azioni da intraprendere. Su una cosa tutti paiono essere d’accordo: è opportuno a questo punto informare tutti gli enti preposti sullo stato di cose e chiedere un intervento immediato per la risoluzione del problema. Al momento sono anche stati istituiti diversi punti di raccolta di adesioni da parte di coloro che vorranno intraprendere assieme al presidente Tommaso Bradascio e al suo vice Peppino Longo questo percorso. I punti individuati sono il benzinaio Q8 su via Putigano, “Donvito confezioni” nella zona artigianale, l’officina Ronco sempre nella zona artigianale, il centro revisioni auto su via Putignano e  la sede dell’associazione artigiani in corso Cavour.

© Riproduzione riservata 11 Ottobre 2011