aggiornato il 04/11/2011 alle 9:51 da

Gli aerei Raf lasciano la base Ramirez

GIOIA – eurofighter_marchiataVia gli aerei inglesi dall’aeroporto di Gioia. Il Consiglio di Sicurezza dell’Onu ha cancellato lo scorso 27 ottobre la sua autorizzazione alla missione militare della Nato in Libia. Missione iniziata sette mesi fa e che ha in qualche modo condotto anche alla morte del leader libico Muammar Gheddafi e alla fine del suo regime. In conseguenza di questo stato di cose il Consiglio di Sicurezza dell’Onu ha approvato all’unanimità una risoluzione che ha di fatto scritto la parola fine al mandato dell’Onu, che aveva istituito una zona di divieto di sorvolo sulla Libia e aveva consentito alle forze militari straniere, fra le quali la Nato, di utilizzare “tutti i mezzi necessari” per proteggere i civili libici. La risoluzione ha previsto che l’autorizzazione Onu alle operazioni militari straniere in Libia scadesse alle 23:59, ora locale libica, del 31 ottobre scorso. Con questa decisione sono cessate anche le operazioni militari condotte dagli uomini della Royal Force britannica di stanza nella base gioiese del “Ramirez”. Ad oggi fanno sapere dal 36° Stormo che i velivoli sono di fatto tutti rientrati in patria. Serviranno invece ancora alcune settimane per consentire il ritorno a casa di tutti gli uomini che hanno lavorato nella base militare gioiese. Adempimenti burocratici renderanno infatti necessaria la permanenza per altre settimane di alcuni gruppi di militari inglesi.

© Riproduzione riservata 04 Novembre 2011