aggiornato il 02/07/2010 alle 8:51 da

Incendi, i consigli di Partipilo

incendio-partiplioGIOIA – Nella giornata di martedì un incendio si è sviluppato lungo un cavalcavia dell’uscita Gioia Est dalla statale 100 sulla corsia che da Taranto va verso Bari. Fortunatamente a domare il rogo è bastato l’interventi dei volontari di Gioia Soccorso che hanno avvistato l’incendio e hanno provveduto a domarlo. Ma dal momento che il problema degli incendi è e rimarrà di stretta attualità nei prossimi mesi estivi, abbiamo deciso di ascoltare la voce di Nicola Partipilo, presidente di Gioia Soccorso, che ha dispensato numerosi consigli che noi semplici cittadini possiamo seguire per prevenire gli incendi stessi: “Innanzi tutto – inizia Partipilo – è importantissimo conoscere i numeri di emergenza ovvero il 115 (numero dei vigili del fuoco) e il 1515 (con il quale invece si contatta la guardia forestale). Bisogna fare attenzione a non gettare dai finestrini mozziconi di sigarette ancora accesi, i quali possono essere dei facili inneschi. A volte anche il calore proveniente dalla marmitta della propria auto è sufficiente a scatenare un rogo. Inoltre – continua – è sconsigliabile accendere dei fuochi nei boschi e soprattutto lasciarli incustoditi. Una semplice scintilla infatti potrebbe  causare una tragedia. Un consiglio poi ai contadini: invitiamo loro ad avvisare sempre le autorità competenti se hanno l’intenzione di accendere delle stoppie”. Proprio da un contadino viene poi una proposta: “Perchè non multiamo coloro che non tengono puliti i propri appezzamenti di terra?”.

© Riproduzione riservata 02 Luglio 2010