aggiornato il 12/05/2015 alle 8:51 da

Contrasto al lavoro sommerso presso la zona industriale. Denunciato un imprenditore

carabinieri-gazzella-1GIOIA – Nell’ambito di controlli disposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Bari finalizzati a contrastare il fenomeno del lavoro sommerso, nonchè la verifica della corretta applicazione della normativa sulla tutela della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, i Carabinieri della Compagnia CC di Gioia del Colle, congiuntamente ai militari del Nucleo CC Ispettorato del Lavoro (N.I.L.), hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Bari, per violazione alla legge speciale, un imprenditore operante nel settore del commercio di oggetti usati.
Nella circostanza, i carabinieri hanno adottato la misura cautelare amministrativa della sospensione dell’attività d’impresa nella sede ispezionata, hanno identificato due persone risultate assunte “in nero”, contestando complessivamente 12 violazioni per le quali sono previste sanzioni amministrative per 14mila euro e ammende per 18 mila euro, con il recupero, anche, di 2mila euro di contributi previdenziali.

© Riproduzione riservata 12 Maggio 2015