aggiornato il 15/04/2011 alle 13:35 da

Operaio precipita dal tetto e muore

GIOIA – morto-vetreria-2Muore prepitando dal tetto di un capannone alto una decina di metri. L’episodio si è verificato intorno alle 10 di giovedì. La vittima dell’incidente è un operaio di origini rumene. Auras Bentea, 31 anni, stava lavorando per conto di un’azienda di Teramo sul tetto dell’edificio in costruzione di proprietà di una vetreria di Gioia. Era impegnato assieme ad alcuni colleghi in alcune operazioni di coibentazione del solaio, quando ha perso l’equilibrio ed è precipitato nel lucernario, schiantandosi violentemente al suolo. I colleghi hanno subito allertato i soccorsi. L’ambulanza del 118, sopraggiunta sul luogo della tragedia dopo pochissimi minuti, ha trasportato il ragazzo ferito presso il Miulli di Acquaviva. Ma era ormai troppo tardi. Durante la corsa verso l’ospedale di Acquaviva il suo cuore ha smesso di battere. Il personale medico non ha potuto far altro che dichiararne il decesso. Sul luogo dell’incidente sono sopraggiunti, oltre ai Carabinieri della locale stazione, anche alcuni ispettori dello Spesal che dovranno accertare le cause dell’incidente e verificare il rispetto delle norme di sicurezza.

© Riproduzione riservata 15 Aprile 2011

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento