aggiornato il 16/12/2011 alle 19:00 da

Tra urla e calci spuntano i coltelli. Un ferito

GIOIA – DSCN1375Una violenta lite tra due marocchini, che poteva trasformarsi in tragedia. L’episodio si è verificato nella notte tra domenica e lunedì nei pressi di piazza XX Settembre, precisamente in via manin.

Tre uomini discutono in strada, con un tono di voce sempre più alto. La discussione si trasforma presto in lite. Volano calci e pugni. Poi uno degli uomini tira fuori un coltello, colpendo il suo connazionale. Il terzo non resta a guardare ma a sua volta afferra una bottiglia di vetro e lo ferisce alla testa.

Dopo il violento gesto, gli aggressori si allontanano lasciando la vittima riversa sull’asfalto.

L’uomo allora si alza e si dirige verso casa, dove cerca di riposare un po’. Ma al risveglio si accorge che i dolori, quelli che la sera precedente anche per effetto dell’alcool gli sembravano sopportabili, ora si sono fatti più intensi. Si riveste ed esce di casa per chiedere aiuto, ma perde i sensi e si accascia sul pavimento.

La scena non sfugge al alcuni passanti che subito allertano i carabinieri. Assieme ai militari giunge sul posto anche un’autolettiga del 118. Le condizioni del marocchino non sono preoccupanti, ma il personale del 118 decide comunque di trasportarlo presso il Santa Maria degli Angeli di Putignano per gli ulteriori accertamenti.

© Riproduzione riservata 16 Dicembre 2011

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento