aggiornato il 05/11/2012 alle 14:54 da

Lupi, nuovi attacchi a Montursi

Foto0274GIOIA – Nuovi casi di animali sgozzati nelle campagne di Montursi e torna a farsi strada l’ipotesi lupi. E’ successo lo scorso 30 novembre, presso l’azienda agricola “Meraglino” del signor Leonardo Cuscito, nei pressi della scuola rurale di Montursi. Ad essere stata colpita è una giovane giovenca  di circa 300 chilogrammi, ritrovata priva di vita in un bosco di proprietà dell’azienda. La scoperta è stata fatta di sera, al ritorno delle bestie nelle stalle. “Ho visto l’animale primo di vita solo la sera, quando mi stavo recando nel bosco per riprendere la mandria. Le altre riportavano invece solo qualche ferita, segno che i lupi avevano tentato di afferrare anche loro. Ma evidentemente sono riusciti ad ammazzare la più debole del gruppo”. Quanto alla natura degli attacchi, il signor Cusci sembra non avere dubbi: “Li ho visti con i miei occhi, per questo sono sicuro che si sia trattato dell’attacco di lupi. Non esistono altri animali simili” commenta il signor Cuscito.  Ad avallare l’ipotesi dell’allevatore ci sarebbero poi anche gli avvistamenti fatti negli ultimi tempi da altri vicini.  “Nell’ultimo mese abbiamo visto i lupi già due volte. Si tratta di una coppia che si avvicina alle nostre aziende, noncurante della presenza dell’uomo. Li abbiamo visti spingersi fino a un centinaio di metri dalle nostre abitazioni. Questa volta hanno attaccatto e non è escluso che  possabno tornare di nuovo” commenta ancora il titolare dell’azienda “Meraglino”.

Intanto, alimentata anche dal passaparola, la paura fra gli allevatori cresce. E con questa cresce anche la leggenda, più volte smentita dagli agenti della forestale, della presenza di lupi “lanciati” nei nostri territori per riequilibrare la fauna. Una leggenda appunto, poichè il lupo non è originario delle nostre zone e non avrebbe ragione di esistervi. Se qualcuno c’è, si tratta di certamente di un esemplare che dall’Alta Murgia si è spinto fino a noi per trovare da mangiare. Ma questo lo stabiliriranno gli organi competenti.

© Riproduzione riservata 05 Novembre 2012