aggiornato il 30/10/2011 alle 8:35 da

La tradizione bandistica pugliese al Rossini

GIOIA banda_al_rossini“E’ un progetto che mira al recupero delle forme tradizionali e si rivolge in particolare ai giovani, così da renderli partecipi ed attivi”. Prova d’Orchestra – così come ha spiegato il Maestro Gerardo Spinelli e ha sottolineato il dott. Domenico Birardi, sindaco di Casamassima – è finalizzato al recupero delle tradizioni più schiette, più genuine.” A portare avanti questa iniziativa ben quattro comuni: quello di Gioia del Colle, di Casamassima, di Putignano e di Turi, la cui banda “Don Giovanni Cipriani” si è esibita presso lo splendido Teatro Rossini, nel corso dell’incontro “Storia e tradizione bandistica pugliese”. Il convegno, svoltosi giovedì 27 ottobre 2011, è stato uno scambio di idee, ma anche un vero excursus storico delle “Bande pugliesi”, la cui forma tradizionale maggiormente nota è la banda da giro. “La banda nasce all’interno del regno borbonico. Il termine fa riferimento al fatto che, con la scusante delle prove musicali, un gruppo di persone si riuniva e complottava, proprio da qui derivano i noti moti carbonari”. Diverse le nozioni fornite dai partecipanti all’incontro. Fra questi i maestri Paolo Addesso, docente di Strumentazione per Banda presso il Conservatorio di Napoli e direttore Concerto Bandistico “Schipa D’Ascoli” di Lecce; Giovanni Minafra, direttore dell’Orchestra di Fiati “Chielli” di Noci; Dominga Damato, direttore dell’Orchestra di Fiati di Bisceglie, Rocco Eletto, docente presso il conservatorio di Potenza, direttore dell’Orchestra di Fiati “I Filarmonici” di Montescaglioso e del Concerto Bandistico di Noicattaro; Nicola Cotugno, direttore della Banda Territoriale della III regione aerea di Bari e  Giuseppe Scarpetta, presidente dell’associazione Amici della Musica “Falcicchio” di Gioia del Colle. Sono, inoltre, interventi: Onofrio Resta, assessore della Provincia di Bari, Vincenzo Gigantelli, sindaco di Turi; Gianvincenzo Angelini De Miccolis, sindaco di Putignano e Domenico Birardi, sindaco di Casamassima.

© Riproduzione riservata 30 Ottobre 2011