aggiornato il 15/03/2012 alle 12:39 da

Ciak, si gira anche a Gioia

GIOIA DEL COLLE – Una settimana fa sulla pagina di facebook del nostro giornale è stato postato il trailer di un cortometraggio intitolato “Viola” girato  a Gioia ed a Bari dal regista di Noci Aldo Ricci.
Noi di Fax lo abbiamo incontrato per parlare assieme a lui del suo progetto e della sua società: l’“Arproductions”.
Aldo Ricci ha origini abruzzesi e fino all’anno scorso viveva ad Avezzano. Poi ci confida: “Un anno fa per amore sono sceso qui in Puglia e con  la mia compagna abbiamo preso casa a Noci”.
Quando nasce l’“Aproduction” e qual è il suo scopo? “L’Aproduction nasce nell’agosto 2011: lo stile di ripresa che noi effettuiamo è moderno, ha un impatto cinematografico. Utilizziamo le macchine fotografiche reflex perché sono simili alle macchine fotografiche cinematografiche. Facciamo servizi per matrimoni, film, documentari, video di diverso genere”.
Aldo ci mostra alcuni filmati sul sito www.arproductions.it, dove sono archiviati tutti i vari progetti elaborati. Parliamo di “Viola”: un film o un cortometraggio? Perché la scelta della location proprio a Gioia del Colle? “Viola nasce come cortometraggio, ma l’idea  è di farne più in là un film: sono varie puntate, una al mese, che usciranno da aprile sui canale Ivimeo e probabilmente anche su Sky. Abbiamo girato il cortometraggio  dal 20 al 27 febbraio a Gioia  perché è una città che mi piace molto. Viola  è un fashion film che sottolinea  l’ importanza degli abiti in maniera ironica. La sceneggiatrice e costumista Rosanna Prisciantelli ha effettuato una preselezione per l’attribuzione del ruolo principale e poi è stata scelta la protagonista principale che interpreta Viola, Lelia Lagravinese”.
Con l’ augurio che “Viola” diventi presto un film, salutiamo il regista che ci promette di tenerci aggiornati per i futuri progetti.
Aldo-Ricci-2Aldo-Ricci-1

© Riproduzione riservata 15 Marzo 2012