aggiornato il 02/04/2011 alle 9:17 da

Diritto di superficie e diritto di proprietà

GIOIA – consiglio-comunaleDiritto di superficie e diritto di proprietà: pronti nuovi conteggi. Lo scorso marzo il consiglio comunale si riuniva per il riesame dell’argomento. Il gruppo di opposizione chiedeva al sindaco ed alla maggioranza di revocare una prima delibera con cui si legittimava la possibilità di riscatto della propria abitazione per i residenti della 167. Le motivazioni erano legate ai costi giudicati troppo esosi per le famiglie. Dopo alcune discussione quel consiglio comunale si concludeva con un rinvio dell’argomento per consentire quanto richiesto dai colleghi di opposizione. Come primo atto quindi il sindaco chiedeva la revoca della delibera per evitare che producesse degli effetti. Successivamente di concerto con l’ufficio tecnico la quarta commissione consiliare si è rimessa a lavoro. In questi giorni si sta procedendo all’esame di alcuni conteggi per individuare la tariffazione più bassa possibile che possa consentire ai cittadini il riscatto della propria abitazione. “E’ importante comprendere che questa è una possibilità concessa dalla legge – spiega Giovanni Mastrangelo- e non una opportunità del comune per fare cassa. Le domande ci sono ma è nostro intento come commissione creare le migliori condizioni per i nostri concittadini sempre nei limiti di quanto ci impone la legge. Prima che la questione approdi nuovamente in consiglio comunale stiamo attendendo che l’ufficio tecnico faccia tutti gli estimi relativi a quanto pagato dagli assegnatari delle diverse aree e quanto speso dal comune per gli interventi sulla zona”. Pare sia solo questione di qualche giorno.

© Riproduzione riservata 02 Aprile 2011