aggiornato il 25/05/2012 alle 11:07 da

‘Paradiso’, l’Idv chiede chiarezza

GIOIA – ospedale-gioiaIl segretario dell’Idv Mimmo Castellaneta sollecita i vertici sanitari per una immediata soluzione del problema riguardante la carenza di cardiologi al “Paradiso”.

“Con la presente – scrive – si richiede, dopo la critica situazione venutasi a creare all’interno dell’ospedale Paradiso di Gioia del Colle dall’1 al 13 maggio, a causa del’assenza della figura del medico cardiologo H24, che tale criticità non venga più a riproporsi per evitare danni ai degenti ricoverati e alle attività  diagnostiche invasive ambulatoriali (Endoscopia digestiva) e per il rischio  medico-legale al personale sanitario tutto. Si fa presente questo, in quanto dal 25 maggio tale situazione si ripresenterà in tutta la sua drammaticità, vista la sopraggiunta quiescenza della Dr.ssa Pietrina Romano”.

E’ stata lei infatti a “salvare” in qualche modo la situazione in queste ultime settimane rientrando dalle ferie di cui stava godendo prima della pensione. Una fase solamente di passaggio a cui però sarà opportuno rimediare in maniera definitiva.

La situazione però, come raccontato già dalle colonne del nostro giornale la scorsa settimana, è molto dura e appare difficile riuscire a pensare ad una soluzione che possa concretizzarsi nell’immediato.

Nel frattempo il pronto soccorso è fermo e lo sono anche i pochi reparti rimasti. Davanti alla decisione della Regione di interrompere anche le prestazioni straordinarie dei medici, appare ovvio che sperare in nuove assunzioni di cardiologi sembra solo un sogno. Almeno per ora.

© Riproduzione riservata 25 Maggio 2012