aggiornato il 09/03/2011 alle 16:51 da

Racaniello: “Ci è mancata un po’ di grinta”

GIOIA – solleone-gioiaA margine della trasferta infelice del Solleone in quel di Sorrento il secondo allenatore e scout biancorosso Francesco Racaniello analizza l’andamento della partita con in campani e concede una battuta anche sull’imminente seconda fase del torneo di Under 14. “Sicuramente a Sorrento non siamo stati all’altezza delle ultime prestazioni, soprattutto dal punto di vista mentale. Il risultato rotondo per la MSC Crociere è forse un po’ eccessivo per quel che si è visto in campo, perché, primo set a parte, la gara è stata sempre in equilibrio e ce la siamo giocata alla pari. Purtroppo siamo stati puniti severamente per i nostri errori e loro su palla alta e contrattacco sono stati quasi impeccabili. La rimonta subita nel secondo parziale ha evidenziato qualche non nostro limite nel cambio palla, ma è anche vero che non ci siamo mai arresi e alla fine abbiamo ceduto solo ai vantaggi. In generale ci è mancata quella grinta e quella voglia di non lasciar cadere la palla a terra che avevano caratterizzato le nostre ultime uscite. Speriamo di ritrovare i nostri standard domenica contro Catania davanti al nostro pubblico”. Racaniello, insieme al coordinatore del Progetto Academy Henry Rodriguez, ricorda inoltre che da domani 10 marzo riprendono gli impegni del gruppo di U14, che ha conquistato l’accesso alla seconda fase dopo il secondo posto nel girone di regular season con una sola ininfluente sconfitta. I piccoli biancorossi esordiranno a Monopoli contro la rappresentativa locale e quella di Andria, saranno poi impegnati il 27 marzo al PalaCapurso contro Andria e Bari, per poi chiudere il mini girone in terra barese contro i padroni di casa e Monopoli. L’auspicio è che anche i più piccoli possano seguire le orme della U18 e della U16, rispettivamente semifinalista e finalista del torneo provinciale.

© Riproduzione riservata 09 Marzo 2011

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento