aggiornato il 14/11/2011 alle 16:30 da

Due successi e due sconfitte nel weekend biancorosso

Team_Volley_Jya_U16_FGIOIA – Due successi e due sconfitte nel weekend del Team Volley Jòya.

Piena di colpi di scena la gara di serie D contro la US Fides Triggiano. Dopo più di due ore e mezza di gioco sono i biancorossi a imporsi al tie-break, ma il copione dell’incontro è stato tutt’altro che lineare. I primi due set sono stati forse il meglio dal punto di vista agonistico, con i sestetti in costante battaglia punto su punto. Nel primo parziale ospiti avanti fino al 16-19, poi bella reazione dei biancorossi, che crescono a muro e in contrattacco e operano il sorpasso fino a imporsi 30-28. Nel secondo, invece, è il servizio a decidere le sorti in ambo le metà campo. Il Team Volley Jòya incide, il Triggiano invece sbaglia troppo e si piega 25-22. Dal terzo set spazio al nervosismo e agli errori arbitrali. Il direttore di gara, già bersaglio di proteste da entrambe le squadre, esordisce ammonendo un giocatore ospite due volte assegnando solo un punto al Jòya, mentre sul 24-23 per i padroni di casa prima estrae un “rosso” verso un giocatore triggianese in panchina, poi decide di tornare sui suoi passi e fa rigiocare. Nell’incertezza generale in campo emerge Triggiano, che riordina le sue idee e comincia a sbagliare di meno. Il Jòya invece perde lucidità e freschezza atletica e vede svanire terzo e quarto set (24-26 e 18-25). Nel tie-break capitan Milano guida per mano i suoi con un turno al servizio devastante che frutta un cospicuo break (9-1), ma la squadra è stanca e il peso dell’attacco resta tutto sulle spalle di Rizzi; Triggiano ne approfitta ancora e spaventa i padroni di casa, fino a due errori consecutivi di banda che chiudono la contesa 16-14. Biancorossi ancora quarti in classifica, ma a meno due dalla vetta.

Nulla da fare sull’ostico campo di Andria per il gruppo di Prima Divisione. Nello scontro diretto tra le terze in classifica i biancorossi partono fortissimo (13-25 il primo set), per poi lasciarsi ingenuamente rimontare nel secondo (25-23). L’Andria, squadra solida e ancora imbattuta, torna a giocare con maggiore efficienza e approfitta del fattore campo per spostare l’inerzia del match a suo favore. Il 3-1 finale (25-22 25-19 gli altri parziali) è un risultato sostanzialmente giusto ma lascia l’amaro in bocca per il potenziale ancora inespresso dagli uomini di Vito Milano.

Nel mondo Academy, invece, belle prove d’orgoglio delle due selezioni di Under 16. Sia ragazze che ragazzi erano reduci da una serie di risultati poco felici e hanno risposto egregiamente, sfoggiando due prestazioni tutte grinta e carattere. Nel torneo maschile il gruppo di Marco Paglialunga approccia alla grande la difficile gara contro l’ASD Modugno, seconda in classifica e ancora imbattuta, sfiorando l’impresa al tie-break (19-25 25-18 25-18 19-25 15-13). Le ragazze di Aldo Spicolo, invece, scacciano via paure e insicurezze piegando 3-0 al PalaKouznetsov il Nuzzi Santeramo (25-13 25-22 25-23). Si tratta del secondo successo delle biancorosse, finora sconfitte solo da squadre che annoverano giocatrici più grandi o selezionate da più paesi.

Prossimo impegno biancorosso mercoledì 16 novembre, alle ore 18.30 al PalaCapurso, dove nel torneo di Under 18 Maschile scenderanno in campo le due prime della classe, Team Volley Jòya e SprtLab Altamura, ancora imbattute e a punteggio pieno.

© Riproduzione riservata 14 Novembre 2011