aggiornato il 22/11/2011 alle 16:26 da

Team Volley Jòya, nei quattro impegni interni tre successi e un ko

team_volley_jya_2011_11_19_1team_volley_jya_2011_11_19_4

 

 

 

 

 

 

 

 

GIOIA – Un weekend dal bilancio positivo quello appena trascorso in casa Team Volley Jòya che, sceso in campo con le sole formazioni maschili, fa tris di vittorie su quattro gare disputate e ottiene il rilancio nei vari campionati.

Copertina d’obbligo per l’Academy, a cominciare dai ragazzi di Under 18. A quattro giorni dalla sconfitta interna con la prima del torneo, gli uomini di Leo Castellaneta faticano un po’ a scrollarsi di dosso gli strascichi del precedente incontro e necessitano di un po’ di tempo per regolare il GS Atletico Sammichele. Il 3-1 finale (21-25 25-21 25-20 25-17) è comunque più che meritato e consegna tre punti ai biancorossi, ora nuovamente in cima alla classifica in attesa che lo SportLab Altamura, a pari punti, recuperi la gara del sesto turno.

Buone notizie anche dall’Under 16 di Marco Paglialunga. A quasi un mese dall’ultimo successo i ragazzi gioiesi si sono imposti nettamente sull’ADS M Volley Bari, fanalino di coda del torneo. Gara archiviata in tre set (25-21 25-12 25-21), che rilancia le ambizioni dei biancorossi, saldamente quarti a quattro lunghezze dal Modugno secondo (cui hanno strappato un prezioso punto in trasferta), quando siamo giunti al giro di boa del girone B.

Tra i più grandi secondo successo consecutivo al PalaKouznetsov in Prima Divisione, dove i ragazzi di Vito Milano hanno piegato 3-1 il non irresistibile Time Sport di Triggiano (25-19 25-22 19-25 25-21) consolidando la loro quarta piazza nel girone unico barese. Ora due impegni di fuoco, cominciando con la supersfida di Terlizzi contro i primi in classifica, per terminare con il derby contro il Caf Cisl Pallavolo Joha.

Unica nota dolente della giornata la pensate debacle dei ragazzi di Tommaso Panessa. In serie D il Team Volley Jòya non approfitta degli scontri diretti delle altre contendenti al primato, ma riesce a cedere l’intera posta in palio all’Athena Club Cisternino, penultimo in classifica. Il coach gioiese ha optato per un sestetto titolare pieno di giovani, che avevano avuto meno spazio nelle prime giornate, e per un set la scelta è stata impeccabile. Biancorossi padroni del campo e primo parziale comodamente intascato 25-19. Poi l’inspiegabile calo di tensione, che spegne la lucidità dei gioiesi e rinvigorisce gli ospiti. Tanti gli errori del Volley Jòya, che non trova ordine neanche con l’ingresso dei “titolari”. Solo nel quarto set giunge finalmente la replica, ma lo spettro di una sconfitta inattesa si fa sentire in campo. Cisternino, invece, fiuta l’impresa e tiene duro, riuscendo a imporsi in quattro set (25-19 20-25 13-25 23-25). Stop pesante, non tanto per la classifica, con i biancorossi quarti a meno quattro dalla vetta, quanto per il modo in cui è giunta, che impone un’immediata reazione sin dalla prossima gara di Martina Franca.

© Riproduzione riservata 22 Novembre 2011