aggiornato il 22/10/2012 alle 9:45 da

Il Team Volley Jòya si arrende al tiebreak a Foggia

team_volley_joyaGIOIA – È terminata con un punto conquistato la prima trasferta stagionale del Team Volley Jòya, cui è mancato davvero poco per sbancare il campo dello Zammarano e potersi addirittura issare in vetta alla classifica in solitaria, in attesa degli incontri di domenica pomeriggio. Questo il verdetto emerso dopo il 3-2 acciuffato dai dauni al termine di una partita su cui in molti alla vigilia avrebbero sperato in un esito simile, ma che, a conti fatti e al netto di quanto visto sul parquet foggiano, adesso lascia anche un po’ di amaro in bocca. Il sestetto di Paglialunga, infatti, sfruttando anche lo scarso rodaggio degli avversari, che non avevano disputato la prima giornata, è partito di slancio e ha condotto le redini dell’incontro, con pochissimi errori e una buona efficienza in tutti i fondamentali. Biancorossi persino più brillanti dell’esordio e in meno di un’ora già avanti di due set (21-25 20-25). Dal terzo parziale i padroni di casa hanno rialzato la cresta, trovando migliori soluzioni in attacco e sfruttando un calo dei gioiesi, la cui pecca è stata la scarsa incisività proprio nei punti decisivi. Fotofinish in entrambi i parziali successivi, con i dauni più cinici (25-23 26-24). Nel quinto set Foggia ha sfruttato l’entusiasmo del punto ottenuto ed è riuscito a siglare lo strappo decisivo, prologo del 15-11 che ha chiuso i conti. Insomma un prestazione da applausi rimasta incompiuta per il Volley Jòya, che, comunque, resta agganciato al treno di testa in una classifica apertissima, con tre squadre imbattute dopo due sole giornate in attesa della partita del Locorotondo, prossimo avversario biancorosso, che potrebbe balzare davanti a tutti. La squadra gioiese, per ora, sale a quota quattro e resta seconda a pari punti col GS Atletico Sammichele, sconfitto al tie break nel big match di Palo contro l’Orobanx, nuova provvisoria capolista con cinque punti.

© Riproduzione riservata 22 Ottobre 2012