aggiornato il 06/04/2022 alle 12:15 da

Martucci, rinvenuti rifiuti e telo impermeabilizzante interrati nel terzo lotto

 Sono stati rinvenuti a circa 4 metri di profondità dal piano di campagna,  dei rifiuti, presumibilmente di tipo solido urbano, e un telo impermeabilizzante in materiale polimerico, all’interno del terzo lotto della discarica di Contrada Martucci. La scoperta è avvenuta durante lo svolgimento degli interventi di monitoraggio ambientale che il Comune di Mola ha appaltato e sta svolgendo nel terzo lotto in uno dei tre punti individuati dallo stesso Comune (autorizzato da Arpa Puglia e Regione Puglia) in corrispondenza dei quali avrebbe dovuto esserci roccia e/o suolo esterno ad abbancamenti di rifiuti. “Il rinvenimento dei rifiuti è avvenuto mentre la Sime srl, in qualità di ditta subappaltatrice come da contratto di subappalto con la ditta Barone Costruzioni s.r.l., stava effettuando i lavori di escavazione del pozzo n. 3 (in ordine crescente, dopo aver realizzato i pozzi n. 1 e n. 2) al fine di poter raggiungere le acque di falda che saranno oggetto di prelievo, analisi e monitoraggio”- fanno sapere i sindaci di Mola e Conversano, Giuseppe Colonna e Giuseppe Lovascio, in un comunicato. “Le amministrazioni ne hanno dato immediatamente comunicazione al sostituito procuratore della Repubblica del Tribunale di Bari, Baldo Pisani e alla GIP, Ilaria Casu cui chiedono di provvedere con estrema urgenza alla verifica di quanto rinvenuto, al fine di poter prevenire danni ambientali e rischi da potenziale inquinamento. Il direttore dei lavori, incaricato dalla stazione appaltante, Francesco Pezzati, ha ordinato l’immediata sospensione dei lavori e ne ha dato relativa comunicazione informale all’Arpa Puglia e, successivamente, comunicazione ufficiale agli enti interessati”.

© Riproduzione riservata 06 Aprile 2022

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commento *
Nome
Email *
Sito web