aggiornato il 21/11/2022 alle 18:30 da

Santa Cecilia, patrona della musica

La Patrona della musica e dei musicisti, Santa Cecilia, sarà portata in processione domani, martedì 22 novembre. La Citta’ Vecchia di Mola di Bari sarà in festa per  questa Santa Vergine e Martire morta, si dice cantando un inno al suo Signore. Pare che questa sia una delle ragioni per cui Cecilia sia considerata la Santa della musica.

Anche quest’anno ritornano a Mola i festeggiamenti in onore della patrona della musica e dei musicisti. Il 2022 sarà il quattordicesimo anno che Mola rende onore a questa Santa. Il borgo antico della città si prepara a vivere, nella giornata di martedì 22 novembre la festa organizzata con impegno dalla Pluripremiata Associazione Musicale “U Tammorr D’Maul” del Maestro Francesco Furio. Alle 18:00 l’immagine della Santa sarà portata in processione dalla sede dell’Associazione Musicale, in chiesa Matrice per la celebrazione della solenne cerimonia eucaristica, presieduta dal parroco don Mimì Moro. Al termine del sacro rito la venerata immagine sarà portata in Processione con il seguente itinerario: Piazza XX Settembre, Corso Umberto, Via Santa Chiara, Via Cesare Battisti e i vicoli de ient a terr, con l’accompagnamento dei devoti. Prima del rientro, si terrà sul Lungomare Dalmazia il lancio di una mongolfiera devozionale a cura della ditta Pasquale Liuzzi da Putignano. A conclusione, si potrà godere della bellezza dello spettacolo di piccoli fuochi pirotecnici. Animeranno la giornata il Gran Concerto Bandistico Città di Mola di Bari, capo banda resp. Artistico Francesco Furio, la Bassa Musica Tradizionale Città di Molfetta e il Gruppo Storico Santa Barbara di Grumo Appula. Dice Francesco Furio, promotore della festa, “Siamo riusciti ad organizzare anche per quest’anno il nostro omaggio verso Santa Cecilia. – dichiara Furiò, promotore della Festa. E aggiunge-Mi sento in dovere di ringraziare, sin da ora, quanti hanno collaborato e stanno collaborando, soprattutto i Cittadini Molesi, che prenderanno parte ai solenni festeggiamenti per rendere onore alla patrona della musica, nostra protettrice”.

L’addobbo floreale, sarà curato dalla Mia Fioraia di Mimmo Ventrella. Le Illuminarie sono curate dalla Ass. Musicale “U Tammorr D’Maul”La Patrona della musica e dei musicisti, Santa Cecilia, sarà portata in Processione Martedì 22 novembre 2022. LaCitta’ Vecchia di Mola di Bari sarà in festa per  questa Santa Vergine e Martire morta, si dice cantando un inno al suo Signore. Pare che questa sia una delle ragioni per cui Cecilia sia considerata la Santa della musica.

Anche quest’anno ritornano a Mola i festeggiamenti in onore della patrona della musica e dei musicisti. Il 2022 sarà il quattordicesimo anno che Mola rende onore a questa Santa. Il borgo antico della città si prepara a vivere, nella giornata di martedì 22 novembre la festa organizzata con impegno dalla Pluripremiata Associazione Musicale “U Tammorr D’Maul” del Maestro Francesco Furio. Alle 18:00 l’immagine della Santa sarà portata in processione dalla sede dell’Associazione Musicale, in chiesa Matrice per la celebrazione della solenne cerimonia eucaristica, presieduta dal parroco don Mimì Moro. Al termine del sacro rito la venerata immagine sarà portata in Processione con il seguente itinerario: Piazza XX Settembre, Corso Umberto, Via Santa Chiara, Via Cesare Battisti e i vicoli de ient a terr, con l’accompagnamento dei devoti. Prima del rientro, si terrà sul Lungomare Dalmazia il lancio di una mongolfiera devozionale a cura della ditta Pasquale Liuzzi da Putignano. A conclusione, si potrà godere della bellezza dello spettacolo di piccoli fuochi pirotecnici. Animeranno la giornata il Gran Concerto Bandistico Città di Mola di Bari, capo banda resp. Artistico Francesco Furio, la Bassa Musica Tradizionale Città di Molfetta e il Gruppo Storico Santa Barbara di Grumo Appula. Dice Francesco Furio, promotore della festa, “Siamo riusciti ad organizzare anche per quest’anno il nostro omaggio verso Santa Cecilia. – dichiara Furiò, promotore della Festa. E aggiunge-Mi sento in dovere di ringraziare, sin da ora, quanti hanno collaborato e stanno collaborando, soprattutto i Cittadini Molesi, che prenderanno parte ai solenni festeggiamenti per rendere onore alla patrona della musica, nostra protettrice”. L’addobbo floreale, sarà curato dalla Mia Fioraia di Mimmo Ventrella. Le Illuminarie sono curate dalla Ass. Musicale “U Tammorr D’Maul” Mentre suonavano gli strumenti musicali, la vergine Cecilia cantava nel suo cuore soltanto per il Signore, dicendo: Signore, il mio cuore e il mio corpo siano immacolati affinché io non sia confusa”per questo ancora oggi i cantori che animano le liturgie invocano la loro Santa protettrice così “ Aiutaci ad animare in modo degno la santa Liturgia, da cui sgorga la vita della Chiesa, consapevoli dell’importanza del nostro servizio.”

© Riproduzione riservata 21 Novembre 2022

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commento *
Nome
Email *
Sito web