aggiornato il 04/11/2010 alle 16:38 da

4 novembre, Mola ricorda e onora le Forze Armate

MOLA – 4nov-mola92anni fa la firma dell’armistizio siglato a Villa Giusti a Padova, poneva fine alla “Grande Guerra”. Anni dopo, questa data veniva consacrata come giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate; giornata che ancora oggi viene celebrata in tutta Italia a ricordo dei caduti in guerra e al sacrificio dei militari che giorno dopo giorno sono impegnati in missioni umanitarie nelle varie zone del pianeta martoriate dalla guerra. Anche Mola si è unita alle celebrazioni nazionali: un corteo formato dai rappresentanti delle Forze Armate presenti sul nostro territorio, dai reduci di guerra, accompagnato da una rappresentanza di alunni delle scuole, partito dall’associazione combattenti, ha deposto in mare, come da tradizione dal molo della Lega Navale, la corona di alloro, simbolo di riconoscenza e di rispetto alla memoria per tutti i caduti in guerra che riposano in mare. Ad accompagnare il corteo, oltre alle alte cariche militari, anche rappresentanti dell’Amministrazione Comunale: l’Assessore Iacoviello che, bardato della fascia tricolore, ha sostituito il sindaco Diperna impegnato in una riunione al Palazzo di Città, e i consiglieri Bufo, Calabrese e Fiore. Dopo la lettura della preghiera alla deposizione della corona in mare, il corteo si è spostato presso il cimitero per la Santa Messa al cospetto del monumento ai caduti. “Festeggiare le Forze Armate – ha detto durante il proprio intervento l’Assessore Iacoviello, rivolgendosi in particolar modo agli studenti – significa onorare coloro che garantiscono la sicurezza nazionale, lottano contro la criminalità e portano aiuti, pace e solidarietà nelle terre attraversate dai conflitti dalle discriminazioni, dai drammi umanitari”. Dopo aver reso omaggio alla cappella dei combattenti di Mola con l’inno nazionale e canti patriottici, il corteo si è sciolto.

 

© Riproduzione riservata 04 Novembre 2010

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commento *
Nome
Email *
Sito web