aggiornato il 30/09/2012 alle 14:52 da

Fissato l’incontro con l’assessore regionale Dario Stefàno. I marinai chiedono la solidarietà della cittadinanza molese

Manifesti_marinaiMOLA – Sabato pomeriggio, i marinai hanno abbandonato la sala giunta del comune di Mola di Bari che avevano occupato, simbolicamente e civilmente, per richiamare l’attenzione sui danni che potrebbe produrre all’economia l’applicazione del regolamento dell’Ue che impone la pesca con reti a maglie larghe.
Ad indurre gli esponenti della marineria a liberare il Comune è stata la notizia dell’incontro fissato, per lunedì, con l’assessore regionale Dario Stefàno che incontrerà una delegazione di marinai i quali esporranno le loro ragioni.
La marineria, con un manifesto, chiede la solidarietà della città di Mola di Bari e invita la cittadinanza a partecipare alla manifestazione pacifica che si terrà, lunedì 1 ottobre, alle roe 9 nei pressi del municipio.

© Riproduzione riservata 30 Settembre 2012