aggiornato il 25/11/2014 alle 7:42 da

Pestato a sette anni a scuola dai compagni di classe

scuola molaMOLA DI BARI – Ha solo sette anni. Gli stessi dei tre bulli che, con inaudita violenza, lo hanno pestato fino a fargli perdere i sensi. Macabro teatro delle ripetute aggressioni, una scuola elementare pubblica di Mola, nelle cui aule si sono consumati gli infiniti attimi di terrore. Tanto da costringere i genitori del bambino a fargli cambiare scuola per superare il trauma. La querela dei genitori – la magistratura dovrà accertare anche le eventuali responsabilità degli insegnanti che non avrebbero opportunamente vigilato – è stata presentata lo scorso 11 novembre, ma i fatti risalgono a qualche settimana prima. Sono state tre le aggressioni subite dal ragazzino durante l’ora di lezione. Calci, pugni e ripetuti colpi con un birillo di legno e con altri oggetti di plastica, tanto da provocare diverse “echimosi, alcune con aspetto figurato, al dorso, al fianco destro e sinistro, regione deltoidea destra e ginocchia; un piccolo ematoma alla regione occipitale, diverse escoriazioni superficiali in regione occipitale; un trauma toracico, lesioni multiple al capo, tronco e arti” come riportato sul referto del medico legale che ha visitato il ragazzino all’indomani dell’ultimo dei tre pestaggi subiti, quello più cruento. Testimone, anche una piccola coetanea che, all’indomani del fatto, ha raccontato al papà del piccolo di essersi spaventata dopo aver visto il suo amichetto per terra e privo di sensi. Gli inquirenti hanno già individuato i tre presunti aggressori, che ovviamente non sono imputabili data l’età, e stanno ascoltando i docenti per acclarare eventuali responsabilità.

© Riproduzione riservata 25 Novembre 2014

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commento *
Nome
Email *
Sito web