aggiornato il 13/09/2015 alle 17:33 da

Ritrovato il tir rapinato sulla SS16 a Mola

Altamura refurtiva rapina su Mola2MOLA DI BARI – I Carabinieri della Compagnia di Altamura hanno arrestato, in flagranza di reato, un pregiudicato barese 39enne, con l’accusa di ricettazione. Alle prime luci dell’alba di ieri, un’Audi scura, con lampeggiante blu sul tetto, con a bordo quattro individui travisati, lungo la S.S. 16, direzione sud altezza svincolo Mola di Bari, hanno tagliato la strada ad un TIR e, con la minaccia di una pistola, lo hanno costretto dapprima a fermarsi e quindi a salire sulla loro autovettura, sino a quando è stato poi rilasciato, un’ora più tardi, nelle campagne dello stesso comune. Alla guida del mezzo pesante, carico di generi alimentari, detersivi e materiali elettronici destinati in provincia di Lecce, invece, si è posto uno del quartetto, con cui si è allontanato. Qualche ora più tardi è giunta alla centrale operativa di Altamura una telefonata di allarme da parte di un istituto gestore di sistemi di antifurti satellitari, che segnalava la presenza del TIR oggetto di rapina in contrada Marinelli, agro di Altamura, ove è stata fatta convergere una “gazzella” dell’Aliquota Radiomobile. Giunti sul posto, i militari hanno rinvenuto il TIR in questione, ma privo del carico. Ulteriori accertamenti esperiti dai militari hanno permesso di rintracciare un autocarro contenente parte della refurtiva, lungo la strada provinciale che collega Altamura a Laterza, il cui conducente, poi identificato nel 39enne, alla vista dei militari, ha abbandonato il mezzo ed ha tentato la fuga per i campi, venendo tuttavia bloccato da un militare dopo un breve inseguimento. Sono in corso indagini volte all’identificazione degli autori della rapina e di eventuali complici. Dopo l’arresto, il 39enne, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

© Riproduzione riservata 13 Settembre 2015