aggiornato il 05/01/2016 alle 12:40 da

In stazione con la droga

polferMOLA DI BARI – La Polizia di Stato esegue presso la Stazione ferroviaria di Bari dei controlli mirati al contrasto dell’uso e traffico di stupefacenti con l’impiego di cani antidroga e del personale dell’unità cinofila che fanno capo all’Ufficio Volanti della Questura di Bari in sinergia con le pattuglie della Polfer. Nella serata di ieri i cani poliziotto hanno allertato i conduttori, durante i controlli in stazione, nei confronti di un cittadino pakistano, residente a Mola di Bari, che aveva indosso una dose, per uso personale, di hashish, che è stato segnalato alla Prefettura di Bari per le sanzioni previste. Durante il servizio, i cani Amira e Saphira, hanno individuato, in corrispondenza del sottopasso “Giallo” della stazione, abbandonato a terra, un involucro di gr. 1,30 di hashish. Certamente qualcuno, vedendo i cani poliziotto, si è disfatto della sostanza prima di essere intercettato. L’attività di contrasto al traffico ed uso di stupefacenti viene ripetuta periodicamente, differenziando gli orari d’intervento e non di rado i controlli hanno esito positivo, tenuto anche conto  che la stazione di Bari, per la presenza di sottopassi d’ uso cittadino e non solo di viaggiatori, è luogo di grande transito. In occasione dunque del grande afflusso di persone, anche in relazione alle festività, il dirigente del Compartimento Polizia Ferroviaria Puglia, Basilicata e Molise, dott. Conticchio, per garantire una maggiore sicurezza,  ha incrementato tali controlli congiunti con le unità cinofile della Questura.

© Riproduzione riservata 05 Gennaio 2016

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commento *
Nome
Email *
Sito web