aggiornato il 22/10/2012 alle 8:44 da

La famiglia Russo ringrazia e chiede una preghiera per la piccola Giorgia

funerale_bimba_decedutaMOLA DI BARI – 22/10/2012 –

Sul settimanale Fax – edizione Mola di Bari– attualmente in edicola, è stata pubblicata una lettera dei genitori della piccola Giorgia Russo, scomparsa all’età di due anni e mezzo. Eccola

Si è detto e scritto di tutto sulla nostra bimba che, per tutti, è diventata “la piccola Giorgia”. Il dramma disumano che stiamo tutt’ora vivendo, trova unico sollievo nel solo pensiero che il nostro piccolo angelo vola su di noi e guida i nostri passi. Chiunque abbia avuto la fortuna di incontrarla anche solo una volta nella propria vita, non potrà mai dimenticare l’incanto di quel volto ed il vortice di amore che avvolgeva e risucchiava chiunque le passasse accanto. Che fosse una bimba “speciale” lo capivano tutti, quale fosse la sua missione, oggi, non ci è dato comprendere.Poche parole per esprimere il nostro grazie a chi, effettivamente, ci è stato e ci è tutt’ora vicino. Abbiamo sentito l’abbraccio della nostra città e chiediamo ancora una preghiera per “la piccola Giorgia”, perché non sia mai dimenticata“.

Il papà e la mamma

 

di Giorgia

16/10/2012 – Centinaia di persone commosse hanno dato, questo pomeriggio, presso la chiesa della Madonna di Loreto, l’ultimo saluto a Giorgia Russo, la bimba venuta a mancare venerdì scorso all’età di 2 anni e mezzo. Il sacerdote che due anni fa l’aveva battezzata, ha manifestato tutto il suo dolore, dichiarando che anch’egli ha sentito come se qualcuno gli avesse tolto dalle mani, quella creatura che aveva sollevato nel momento in cui le aveva somministrato il sacramento del Battesimo. Incredule anche le maestre della scuola d’infanzia della piccola, che ogni mattina dedicano il canto dell’angelo custode alla piccola che ora non è più tra noi. Anche l’amministrazione comunale ha fatto sentire la sua vicinanza alla famiglia attraverso un messaggio: “Con la scomparsa di Giorgia, Mola si è annerita, ma il cielo si è arricchito di un nuovo angelo”.Alla fine della celebrazione religiosa, un lungo applauso ha salutato l’ultimo viaggio della piccola Giorgia, la cui perdita ha commosso l’intera città di Mola di Bari

MOLA DI BARI – Aggiornamento 13/10/2012: Sarà l’autopsia a chiarire le cause della morte della bimba di due anni e mezzo di Mola di Bari giunta morta ieri mattina al punto di primo intervento di via Rutigliano. Sulla vicenda indagano i carabinieri e anche la Asl che sta cercando di capire se si sia trattato di una malattia virale o altro: il medico legale, ad un primo esame, ha escluso qualsiasi origine violenta. Stando al racconto dei genitori pare che la piccola stesse male già da qualche giorno: febbre, tosse e problemi respiratori. Aveva trascorso la notte fra giovedì e venerdì insonne e con la dissenteria e quando i genitori ieri mattina si sono svegliati hanno trovato la figlia già morta. La piccola era stata sottoposta a tutte le vaccinazioni, compresa quella per la meningite.

 

Aggiornamento ore 21: Il vice sindaco del Comune di Mola, Sebastiano Del Re, prima di iniziare la seduta consiliare, convocata per questa sera e dichiarata poi deserta, ha letto il seguente messaggio: “Prima di iniziare la seduta di questo consiglio comunale è doveroso esprimere unanimemente il nostro cordoglio e la nostra vicinanza come cittadini come rappresentanti di questa amministrazione alla famiglia Russo che questa mattina ha preso la preziosa e tenera vita della piccola Giorgia di soli due anni e mezzo. Ai suoi genitori e ai suoi familiari rinnovo l’unanime cordoglio di questa assemblea consiliare”.

MOLA DI BARI – Aggiornamento ore 20,45: Il consiglio comunale di Mola di Bari, convocato, per questa sera alle ore 19, a Palazzo di Città per discutere, un unico punto all’ordine del giorno: interrogazioni e interpellanze, non si è insediato in segno di solidarietà nei confronti della famiglia della bimba di due anni e mezzo deceduta improvvisamente questa mattina. I consiglieri comunali, sebbene presenti nella sala consiliare, sono rimasti nell’emiciclo riservato al pubblico e non hanno risposto all’appello. La seduta, quindi, è stata dichiarata deserta.

MOLA DI BARI – Questa mattina una bimba di poco più di due anni è stata portata dai familiari al Punto di Primo Intervento di via Rutigliano, dove è giunta cadavere.  E’ facile immaginare il dolore dei genitori e di tutti i familiari della sfortunata bimba. I medici non hanno potuto far altro che avviare gli accertamenti per conoscere la causa del decesso, sul quale sono ancora in corso gli accertamenti.  La notizia ha destato notevole clamore e malinconia in città.

© Riproduzione riservata 22 Ottobre 2012

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commento *
Nome
Email *
Sito web