aggiornato il 24/04/2013 alle 10:06 da

Peschereccio affonda a largo di Otranto, salvati dai colleghi

guardia_costiera_otrantoMOLA – Un peschereccio molese, il “San Nicola IV”, è affondato ieri sera, per motivi ancora da chiarire, nelle acque a largo di Otranto. Fondamentale, per la salvezza del comandante, del motorista e del marinaio, l’arrivo sul posto di un’altra imbarcazione, il “Garibaldi”, sempre di Mola di Bari, che ha permesso ai tre di salire a bordo. Il marinaio e il motorista si erano subito tuffati in acqua una volta visto che il danno alla loro barca era irreparabile, mentre il capitano ha dovuto rompere il vetro della cabina di comando per non rimanere intrappolato. L’equipaggio è stato poi accompagnato al porto di Otranto dalla Guardia Costiera e ha fatto rientro a Mola nella tarda serata.

© Riproduzione riservata 24 Aprile 2013

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *
Nome
Email *
Sito web