aggiornato il 27/04/2013 alle 8:00 da

Organizzava un’attività di spaccio di stupefacenti in Mola di Bari, scarcerato

carcere_rebibbia_roma

MOLA – Nella serata del 26 aprile è stato scarcerato un 32enne originario di Mola di Bari, M.A., indicato quale organizzatore di un associazione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti in Mola di Bari. L’indagato, resosi irreperibile, nel luglio 2010 era sfuggito all’esecuzione di un ordinanza di custodia cautelare, emessa dal GIP del Tribunale di Bari, su richiesta della Procura Distrettuale Antimafia. Con la medesima ordinanza era stata applicata la custodia cautelare in carcere ad altre cinque persone, accusate di essere partecipi dell’associazione diretta da M.A., che, peraltro, vedeva coinvolto anche un minore.

Emesso a suo carico mandato d’arresto europeo, era stato rintracciato in Amsterdam ed estradato in Italia nei primi giorni di aprile, grazie ad una mirata attività info-investigativa curata dai militari della Tenenza di Mola di Bari. Il giovane M.A., assistito dall’Avv. Antonio Romano, era stato consegnato in Roma all’Autorità Giudiziaria italiana da personale dell’Interpol ed associato presso la casa circondariale di Rebibbia. Il Giudice per le Indagini preliminari di Bari, ha, però, ritenuto del tutto cessate le esigenze cautelari e ne ha disposto l’immediata scarcerazione.

© Riproduzione riservata 27 Aprile 2013

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commento *
Nome
Email *
Sito web