aggiornato il 12/12/2013 alle 19:57 da

Carbonizzata nel centro estetico, Bruna Bovino la vittima

wt-IMG 9355MOLA – Aggiornamento ore 24: E’ di Bruna Bovino, 29 anni, responsabile del centro estetico, il cadavere semicarbonizzato ritrovato questa sera al centro estetico Arwen di via Vitulli. Ancora incerte le cause della morte della ragazza, su cui indagano carabinieri e Sis. Si sta cercando di risalire a chi l’abbia vista per ultimo scorrendo gli appuntamenti del pomeriggio.

Aggiornamento ore 21: Sarebbe una giovane ragazza di origine brasiliana, titolare dell’attività, la vittima dell’incendio divampato nel centro estetico di via Vitulli. Il rogo potrebbe essere stato causato dalle candele presenti nell’attività. Il corpo, tuttavia, non è stato ancora identificato. Non si escludono, però, altre ipotesi anche se da quanto si apprende non ci sono segni di violenza sul corpo. Sull’accaduto indagano i carabinieri di Mola e Monopoli, assieme al Sis di Bari.

Un corpo senza vita, molto probabilmente di una donna, è stato rinvenuto questa sera, intorno le ore 18.30, nel centro estetico Arwen di via Vitulli. L’allarme è scattato quando è stato segnalato un forte odore di bruciato ai vigili del fuoco, che assieme ai vigili urbani si sono recati sul posto. All’interno dell’esercizio commerciale l’infelice scoperta. Sulle cause dell’incidente stanno ora indagando i carabinieri della tenenza di Mola di Bari, assieme ai colleghi della scientifica. Sono attesi a breve aggiornamenti.

© Riproduzione riservata 12 Dicembre 2013