aggiornato il 04/08/2010 alle 15:36 da

La festa di San Rocco

MOLA – Il 16 e 17 agosto ritorna la festa di San Rocco, appuntamento irrinunciabile di fede e devozione popolare dell’estate molese. La grande festa popolare non può mancare ed è per questo che la Confraternita guidata da Antonio Brunetti ha presentato, qualche giorno fa, il cartellone degli appuntamenti religiosi e delle manifestazioni civili che faranno da sfondo alla due giorni. Anche quest’anno il programma è nutrito. Le giornate saranno scandite da momenti di preghiera, sante messe, processioni, concerti bandistici, luminarie artistiche, fuochi pirotecnici e lancio di mongolfiere devozionali. Vediamo nel dettaglio. Lunedì 16 tutto ha inizio alle prime luci dell’alba con l’apertura dei festeggiamenti affidata al lancio della diana mattutina (alle 6) e alle celebrazioni (alle 6.30, 8, 9.30). Alle 18, dalla città vecchia partirà la processione con l’immagine del Santo che attraverserà le vie del paese. Alle 21.30, innanzi al più antico altarino allestito in onore del Santo dalle anziane devote del borgo antico alle spalle del mercato ittico, ci sarà uno spettacolo di fuochi pirotecnici. Per il secondo giorno della festa, lunedì 17, al mattino saranno celebrate le Sante Messe (alle ore 7.30 e 9). Al pomeriggio, sempre alle 18, partirà dalla Chiesa Madre la processione. I fuochi pirotecnici concluderanno i festeggiamenti assieme al lancio di una mongolfiera nei pressi della centralissima Piazza XX Settembre. Gli itinerari bandistici sono affidati alla Premiata Ass. Musicale “U Tammorr” diretta dal Maestro Francesco Furio. In Chiesa Matrice, tutte le sere alle ore 18 e 30, fino al 14, si terrà la novena con la recita delle litanie e dell’inno in onore del Santo; guida la preghiera padre Pietro Conenna.

 

© Riproduzione riservata 04 Agosto 2010

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commento *
Nome
Email *
Sito web